a cura di Girolamo Monaco, educatore
bionarrazione@virgilio.it - www.bionarrazione.jimdo.com

Calendario

Settembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 << < > >>
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

Avviso

25 Mag 2016 - 10:06:45

Le attese

Le attese: vivere il tempo dentro il carcere


L'Istituzione carcere si innesta dentro la passivitÓ delle persone diventando il luogo dell'attesa inutile. L'atto dell'aspettare (ma aspettare cosa? il colloquio, l'udienza, il permesso, il fine pena) significa solo la condizione del far passare il tempo dentro gli spazi fisici e mentali di una libertÓ astratta, parlata e non vissuta, pensata e non realizzata, aspettata e mai arrivata.


Il carcere diventa contenitore di giornate prive di tempi, stordite nel vuoto dei contenuti, riempite di speranze magiche, luogo dell'attesa fine a se stessa, fissata in una serie di date cariche di aspettative enormi e impossibili da sostenere.


Admin · 289 visite · 0 commenti
Parole chiave (tag): Parole chiave (tag) carcere

Link permanente al messaggio intero

http://narrazioni.blogattivo.com/narrazioni-b1/Le-attese-b1-p189.htm

Commenti

Niente Commento per questo post ancora...


Lascia un commento

Statuto dei nuovi commenti: Pubblicato





Il tuo URL sarÓ visualizzato.


Prego inserisci il codice contenuto nelle immagini


Testo del commento

Opzioni
   (Imposta il cookie per nome, email e url)